Apple rivela come sarà lo store di Piazza Liberty, il primo in centro Milano

Anfiteatro Piazza Liberty

Apple ha rivelato dei dettagli sul prossimo Apple Store che aprirà a Milano, il primo in centro città. Ha anche pubblicato dei rendering di piazza Liberty col negozio: wow.

Il negozio sarà invisibile, nascosto sotto l’anfiteatro esterno. Ci si arriva scendendo tra due alte pareti d’acqua, create dalla fontana della piazza.

Se vivete a Milano praticamente potete cancellare Google Maps dall’iPhone: Citymapper è l’unica applicazione di cui avrete bisogno, che vi dà informazioni utili su come spostarvi in città.

Ne pubblicai una lode pochi mesi fa:

Da quando ho installato Citymapper sul mio iPhone, Google Maps (e, per quel che vale, Apple Maps) ha iniziato a prendere polvere. Se non altro, per spostarsi in città. Citymapper integra sotto un unico tetto tutti i possibili mezzi di spostamento — autobus, metropolitana, bici pubbliche, Uber e qualsiasi altra opzione a disposizione, a seconda della città in questione. Trova le fermate vicino all’utente, fornisce il tempo d’attesa per il prossimo mezzo ed è rapida da utilizzare perché comprende alla perfezione in che modo un’applicazione di questo genere deve funzionare — in che modo, in situazioni di questo tipo, le informazioni devono venire presentate all’utente.

(Citymapper Milano)

Noi non possiamo deluderlo

Racconta il Corriere che a Milano l’Apple Store in piazza Duomo non ce lo aprono, perché ovviamente (e giustamente) in piazza Duomo il cubo ad Apple non lo vogliono far costruire. Il comune aveva suggerito all’azienda altre due possibili location: Largo Augusto e Porta Nuova, entrambe bocciate da Apple perché troppo distanti dal cuore della città. Resta come unica alternativa possibile la Galleria Vittorio Emanuele II, dove probabilmente alla fine ricadrà la scelta di Apple. Non sarà dunque un cubo di cristallo quello a sorgere in centro Milano ma un negozio, tuttavia, con una posizione e in una zona piuttosto dignitosa. Contenti? Dovreste esserlo: se il negozio verrà prima o poi fatto (sono due anni, temo, che ne parliamo) finalmente avremmo un Apple Store come si deve anche in Italia.

Tutto questo comunque per introdurre a quest’altra cosa: cadono le braccia, persino a uno come me, a leggere la seguente dichiarazione del Sindaco di Milano Letizia Moratti:

Milano è la città, dopo New York, a cui Steva Jobs tiene di più per la progettualità architettonica, quindi non possiamo deluderlo.

Foto | limac

A Milano aprirà il primo vero Apple Store italiano

Il Corriere dice che il cubo di Apple tanto discusso si farà, a Milano in largo Augusto. L’assessore allo sviluppo del Territorio ha dichiarato “loro vogliono aprire e noi vogliamo che aprano”. A seguito di ciò assortiti personaggi parte di Apple, quali l’amministratore delegato di Apple Italia o il responsabile europeo dell’azienda, si sono espressi favorevolmente in merito alla questione. Pare quindi che il comune stesso si sia impegnato affinché la faccenda si concluda favorevolmente, per Apple che avrà il suo negozio e per la città che spera di ritrovarsi con un’icona avveneristica come quella che l’azienda ha costruito sulla 5th avenue di New York.

Se sarà veramente cubico l’Apple Store che vedrà la luce, o se il cubo a Milano è solo il frutto del giornalismo molto spesso approssimativo del Corriere, lo sapremo solo quando ci saranno notizie ed informazioni più ufficiali da parte di Apple stessa. Ma la notizia è buona e non può che rallegrare l’animo dei Mac Users milanesi.

Forse fra non molto avremo un Apple Store, il primo in Italia che si rispetti. Forse avremo un Apple Store non in un centro commerciale. Uno di quelli veri, di quelli che da troppo tempo stiamo aspettando.

(grazie a Marco Papale per la segnalazione!)