Il New Yorker su Silicon Valley, la serie TV di HBO:

“Silicon Valley,” now in its third season, is one of the funniest shows on television; it is also the first ambitious satire of any form to shed much light on the current socio-cultural moment in Northern California. The show derives its energy from two semi-contradictory attitudes: contempt for grandiose tech oligarchs and sympathy for the entrepreneurs struggling to unseat them. […]

“I’ve been told that, at some of the big companies, the P.R. departments have ordered their employees to stop saying ‘We’re making the world a better place,’ specifically because we have made fun of that phrase so mercilessly. So I guess, at the very least, we’re making the world a better place by making these people stop saying they’re making the world a better place.”

Per la prima volta, per colpa della Serif TV di Samsung, non mi dispiacerebbe acquistare una TV. La Serif TV è un nuovo televisore di Samsung, nato dall’idea di ridare materialità all’oggetto, al televisore— negli ultimi anni diventato più che altro uno schermo sottile che si incolla alla parete, scomparendo.

La Serif TV si nota, è spessa, e magnifica. Da FastCode Design:

Coming in three colors—white, dark blue, and red—and ranging in size from 21- to 40-inches, the Serif looks as good off as it does on, embracing an almost sculptural quality. Thanks to a woven fabric back cover, the usual rat king of cables that tether most televisions to our media systems is deftly hidden away, which helps preserve its presence as a standalone object of design lust. But it’s also flexible: it’s just at home on a wall or a shelf as it is on the floor (thanks to the four screw-on legs that are included).

La TV perfetta a cui collegare la propria Apple TV l’ha fatta Samsung.

Dipendenti da Twitter

Da current.tv, un divertente e breve cartone animato a proposito di Twitter.

Steve Wozniak parla della salute di Steve Jobs

In una recente intervista rilasciata alla CNBC Steve Wozniak, il coofondatore di Apple Computer, ha rilasciato delle dichiarazioni in merito alla salute di Steve Jobs, spiegando che si tratta solamente di un periodo di pausa in cui Steve potrà rimettersi in sesto e sistemare le idee.

“I disagree with the press getting into his private life. Let him communicate the way he wants to communicate to the public…. Leave him alone”, aveva detto una settimana addietro Wozniak alla stampa. E più o meno in questo video sembra ribadire il medesimo concetto, fino ad ora totalmente ignorato dai giornalisti.

TV Plush

Un bellissimo peluches realizzato da Connykuilboer.com. Peccato per ora sia esistente in una singola copia non acquistabile.

[Via Gearfuse]

La mela di Wozniak. Un po’ di storia, in TV, sul cofondatore di Apple.

La mela di Wozniak: una biografia sul cofondatore di Apple Inc che andrà in onda questo Giovedì verso le 22.00 su Sky, sul canale History Channel.

La mela di Wozniak è un documentario prodotto da Fox per Biography Channel i cui contenuti, in Italia, vengono riproposti da History Channel (non avento a disposizione tale canale nel nostro paese). Il sito di Sky, a proposito della trasmissione, rilascia la seguente descrizione:

La storia di Woz, genio del computer che ha fondato la Apple con l’amico Steve Jobs e che in seguito si e’ dedicato prima alla produzione di spettacoli rock, poi a insegnare informatica ai bambini.

Si tratta sicuramente di un appuntamento da non perdere per ogni fan della mela dato che permetterà di fare un piccolo ripasso di storia e rivedere i punti salienti della vita di Woz (oltre che, probabile, conoscerne di nuovi). E proprio perchè, come si è già detto prima, si tratta di una trasmissione da non lasciarsi sfuggire, per evitare che qualche d’uno non abbia tempo di vederla Giovedì Sky ha fissato più date in cui la riproporrà: Venerdì 20 Giugno, all’1.55 o, sempre lo stesso giorno, alle 13.20.

[Via Macitynet]

Lo Zune e Ballmer

Questa dovrebbe essere la pubblicità dello Zune studiata da Microsoft, in cui come protagonista è presente Steve Ballmer, che si da a uno dei classici balletti in cui troppo spesso, nostro malgrado, l’abbiamo visto cimentarsi durante i suoi “keynote” anziendali (anche se chiamarli con tale termine, ovvero keynote, è stata una fatica ardua, dato che non lo meritano).

A voi il giudizio. Riuscirà Microsoft ad aumentare le vendite del suo player attraverso questo spot? Ho i miei dubbi, e sono sicuro che anche voi ne abbiate. Ma tranquillizzatevi: per fortuna si scherza, e questa pubblicità non ce la ritroveremo mai in TV.

[Via AppleCow]

La storia di Apple in TV

Tre giorni fa, ovvero il 17 Marzo, i fondatori di All About Apple, il maggiore museo Apple di tutto il mondo, con sede a Quiliano (provincia di Savona), sono stati invitati negli studi di una televisione genovese per partecipare al programma 5 in uno.

E’ nato dunque un servizio della durata di 30 minuti circa nel quale si ripercorrono le fasi che sono occorse per la creazione di un museo di questo genere e le tappe principali della storia di Apple, portando esempi e oggetti reali, presi in prestito dal museo.

Un bel servizio che merita di essere visto. Soprattutto e in particolar modo perchè sono rari i casi in cui, in televisione, si ha l’opportunità di sentire parlare per così tanto tempo della mela. Fortuna chei fondatori del museo ne abbiano caricata una copia in rete, della trasmissione, in modo da consentircene la visione.

[Via setteB.IT]

Dottor House boccia l’iPhone

Al Dottor House non piace l’iPhone. Lo dimostra quanto accaduto in una puntata della quarta serie (in onda in questo periodo in America), nella quale il dottore, dopo aver ricevuto in mano l’oggetto, fa seguire ad un Wow ironico la frase “Se questo affare costasse più di 25 dollari avrei seri dubbi sulle strategie di Steve Jobs”.

L’iPhone, dunque, non ha attirato l’interesse di House. Non si può dire lo stesso però degli altri prodotti Apple. In un altra puntata della stessa serie, infatti, lo si vede intento a videochattare con il suo Mac Book Pro da 15″, mediante la iSight incorporata (che sembra apprezzare non poco 😉 ). E questo è solo uno dei tanti esempi in cui si vede un latop o un fisso Apple all’interno di questa serie TV.

[Via Tevac]

Una TV per utenti Mac

Un’idea interessante quella che hanno avuto i creatori del sito The Digital LifeStyle TV, vale a dire realizzare una WebTV con 24 ore non stop di programmi, news, video sul mondo Apple. Una TV, dunque, interamente dedicata ai Mac User.

La TV è stata realizzata con Mogulus, un sito nato appunto per questo scopo, e il palinsesto sarà formato da un mix di video reperiti su YouTube e di trasmissioni originali (Root Access, Mac Genius e Gary’s Garage) a cadenza giornaliera o settimanale, oltre che brevi intermezzi dedicati alle breaking news sul mondo Mac.

Un nuovo posto per noi utenti Mac da visitare giornalmente o settimanalmente, per restare aggiornati su quello che accade alla mela ma non solo, infatti alcuni dei programmi in onda su The Digital LifeStyle TV sono dedicati alla storia di Apple e permettono di venire a conoscenza di interessanti retroscena e particolari di cui magari prima eravamo all’oscuro.

Da oggi sappiamo cosa guardare la sera 😀

[Via MacNN]