Macinbot

Phil:

Roughly a year ago, I got the idea of turning classic products design into collectible figure. This idea seemed to appear out of nowhere. But I bet it was a natural result of being a toy collectors and product design lovers for my whole life. Since the conception, I knew I need to make that idea happens or I will regret not doing so.

Now I am so happy to bring Macinbot Classic to live. It was not exactly easy. From the first sketch, numerous 3D printed test models, to the final prototype, It is incredible how much efforts needed to be put in this little guys.

Bellissimo, e lo voglio.

Una Web App per giocare a Bingo con Steve Jobs

Molto spesso prima dell’inizio di un Keynote diversi siti di rumors sulla mela sono soliti rilasciare ai loro lettori delle carte da Bingo, da stampare, per giocare a questo gioco attraverso l’evento guidato da Steve Jobs. Le caselle di queste carte sono infatti riempite con possibili prodotti che potrebbero venire presentati nel corso della serata o frasi che potrebbero venire dette.

Quest anno il gioco si è evoluto, giusto per restare al passo con i tempi, ed è stata creata una Web App per iPhone e iPod Touch da cui giocarci. La trovate a questo indirizzo. Se la cosa vi interessa, non scordate di provarla questa sera.

Paper Steve. Steve Jobs in formato cartaceo.

Paper Steve

Mentre attendiamo l’inizio del keynote, e oramai è questione di poche ore, potremmo, fra un rumors e l’altro, fra un articolo e il seguente, prenderci un minuto di pausa e costruirci un piccolo gioco: Paper Steve Jobs, ovvero una versione cartacea e minuscola del nostro CEO preferito.

L’idea viene da Toy-A-Day, che ha rilasciato in un file PDF le istruzioni e tutto l’occorrente per rifarlo a casa. Naturalmente non mi sono lasciato sfuggire l’occasione e a distanza di pochi minuti dalla scoperta della notizia ne ho riprodotto uno di mano mia, che ora siede allegramente sulla scrivania.

Se volete potete farlo anche voi, e già che ci siete fotografarlo in qualche ambientazione strana o originale e diffondere la foto su Flickr, blog o cose simili. Se proprio avete altro tempo da perdere, a questo punto vi consiglierei anche di costruire altro: tipo un PowerBook, un G5 o uno dei tanti PaperMac che mesi fa vi presentai.

[Via Melamorsicata]