Apple vuole farti un regalo. Tim se ne vuole prendere il merito.

Tim si riconferma come più volte in passato un’azienda poco seria che meriterebbe di finire male. Ricordate l’offerta lanciata da Apple solamente una settimana fa? 12 canzoni e applicazioni gratuite nei giorni successivi al Natale? Senza troppi problemi Tim ha deciso di pubblicizzarla nel suo sito, prendendosene però il merito. Tim e iTunes a Natale vogliono farti un regalo, scrivono.

Balle, tutte balle. La promozione in questione è promossa e gestita da Apple e basta. Tim non c’entra assolutamente nulla. Non l’ha finanziata in alcun modo. Che un’azienda italiana decida di prendersene (in parte) il merito non è solamente sbagliato, ma fa anche abbastanza schifo e la dice lunga sulla serietà e professionalità che questa può avere, in generale, in qualsiasi settore e di qualsiasi cosa si occupi o deciderà di occuparsi in futuro.

[Via Twitter / Melamorsicata]

Idee efficaci per ridurre (o azzerare) le vendite

Tim assume sempre più frequentemente comportamenti e decisioni tipiche di quelle aziende di cui solitamente i consumatori si dichiarano soddisfatti. Tanto per fare un esempio, due giorni fa ha deciso di rimuovere il piano che permetteva di acquistare un iPhone pagando 15 o 35 euro al mese. Di conseguenza ha lasciato attiva solamente l’offerta che impone un pagamento di 50 o 80 euro al mese. Non contenta, tuttavia, credendo probabilmente che la gente fosse ancora poco soddisfatta della sua trovata, il giorno successivo, ovvero ieri, ha aumentato il costo mensile di queste due ultime tariffe, entrambe di 10 euro.

Insomma, la conclusione è questa: se da oggi volete l’iPhone 3GS da 16 GB e lo volete con Tim lo dovete pagare 259 euro più 50 euro al mese, o 209 euro più 90 al mese.

Sicuramente cambiamenti che porteranno ad un aumento delle vendite del dispositivo.

Lo spot di Tim per l’iPhone 3G

Sulle reti televisive italiane sta cominciando a circolare da ieri lo spot televisivo ideato da Tim per pubblicizzare l’iPhone 3G. Leggendo commenti su blog, forum e altri spazi in rete ho notato che molti non ne erano entusiasti, sia dello spot in generale che, in particolare, della voce utilizzata.

A parer mio, invece, è ben fatto e non mi dispiace per nulla. Soprattutto voglio precisare che ho gioto, appena l’ho visto, nel vedere che Tim non ha messo all’interno nessuno degli idiotissimi personaggi che è solita inserire nelle sue pubblicità di ogni altro telefono. Forse che Apple gli abbia imposto dei paletti?

Pare infatti che lo spot non sia frutto di Tim, ma di Apple stessa. Ci si rende conto di questo guardando quello che probabilmente sarà lo spot di Vodafone: è identico al precedente; a variare è solamente il logo finale dell’operatore. Altro urlo di gioia, quindi: anche Life is now è andato a farsi benedire.

Ribellati alle tariffe di Tim e Vodafone

Le tariffe di Vodafone e Tim non ti soddisfano? Trovi le offerte da loro studiate, se così possono essere definite, veramente scadenti, quasi una presa in giro?

Ebbene prova a rivolgerti a un nuovo sito, iPhoneaffossato.com, creato per tutti coloro che come te vogliono mostrare la loro indignazione per la politica tariffaria che Tim e Vodafone hanno deciso di applicare all’iPhone 3G.

Il sito si propone come scopo quello di raccogliere il numero maggior di firme possibile contro tutto questo, attraverso una petizione e l’invio di una lettera a Steve Jobs.

Se questo movimento possa servire a qualche cosa è tutto da vedere, anche se in passato petizioni del genere si sono risolte in un nulla di fatto. Tuttavia, perchè non provarci? Partecipare, con una semplice e veloce firma, non costa nulla.

Solo una piccola, veloce e semplice riflessione…

Da quello che constato TIM sembra avere uno strano concetto del termine Unlimited. O forse lo confonde semplicemente con un altro vocabolo inglese, dal significato totalmente opposto. E se così non fosse, allora dobbiamo almeno riconoscere che lo interpreta in una maniera molto inusuale, a noi sconosciuta; singolare, oserei dire…

Anche Tim diffonde i prezzi dell’iPhone (nulla di nuovo comunque)

Ma la mia domanda è: per una roba del genere, due righe in croce con informazioni scarse, relative all’acquisto di un iPhone con piano prepagato, era il caso di metterci tanto? Occorreva veramente più di una settimana a Tim per realizzare una pagina con immagini prese da Apple.com e piani tariffari uguali a Vodafone?

No, assolutamente no. Mi domando quando finalmente potremo venire a conoscenza del costo di un iPhone prendendolo sotto contratto (visto che per ora più del costo con piano prepagato non si è saputo nulla).

La suoneria dell’iPhone in uno spot di Tim

Avete visto la nuova pubblicità della Tim (All Together Now)? Ma, soprattutto, l’avete ascoltata? Si? Ecco: fatelo di nuovo, più attentamente. Allora, l’avete sentita? Esatto: fra le decine e decine di suonerie che squillano nel corso dello spot c’è, più volte, quella che si trova di defaut nell’iPhone; la suoneria chiamata Marimba.

Forse non sarà una notizia nuova per alcuni di voi, ma io non ci avevo mai fatto caso!

[Via Marco Papale]