L’uomo che non ha capito nulla

Steve Ballmer ha finalmente risposto in pubblico alla richiesta – sempre più sentita – di lasciare Microsoft. Durante un incontro tenuto al Rotary Club (che tristezza!) di Seattle, ha detto:

Se mi aprite e guardate cosa c’è dentro me… E’ Windows. Windows. Windows. Windows. La nostra azienda è nata sulla schiena di Windows. Windows è alla base di una grande percentuale di tutto il nostro successo, di tutti i nostri guadagni, di tutte le cose importanti che facciamo. Quindi, quanto è importante? Molto potrebbe essere una risposta molto giusta.

Più che un discorso in difesa di se stesso e della posizione che occupa a me sembra sia venuta fuori un’affermazione, un’efficace conferma, di tutti i nostri dubbi e sospetti: quest’uomo non ha veramente capito nulla. Liberarsene è una cosa da fare quanto prima possibile.

L’iPhone è destinato a fallire. Parola di Ballmer.

Come molti di voi sapranno, Steve Ballmer ha avuto più volte la pessima idea di fare delle previsioni alquanto discutibili a proposito dell’iPhone (e anche su molti altri prodotti della mela). La più recente risale a Venerdì scorso, giornata in cui Ballmer ha dichiarato convinto, senza mezzi termini, che l’iPhone sarebbe sicuramente fallito entro cinque anni. Il motivo del fallimento risiederebbe, a detta di questo lungimirante individuo, non tanto nell’hardware ma nel software che viene installato all’interno dell’iPhone, ovvero l’OS di Apple.

Viene immediatamente da domandarsi come si prospetta il futuro della telefonia mobile, secondo l’amministratore delegato di Microsoft. In modo molto chiaro egli dichiara che in un futuro i sistemi operativi saranno tre: Windows Mobile, che guarda caso secondo il suo modesto parere la farà da padrone, Symbian OS e alcune versioni mobili di Linux. A parer suo Windows Mobile potrà diventare in breve tempo molto più diffuso di quanto lo sia ora grazie all’utilizzo, da parte dell’azienda, della stessa strategia di mercato adottata per Windows, che gli ha permesso di monopolizzare il mercato in un tempo ridotto.

Comunque io, dopo aver letto le sue previsioni e averci anche fatto una bella risata, mi chiedo dove siano, in mezzo a questo fiume di parole, le motivazioni per cui Apple non dovrebbe ottenere un’ampia fetta di mercato anche nel settore della telefonia. Ecco, io me lo chiedo, e le cerco fra le sue parole, ma non le trovo, a parte questa piccola spiegazione: Apple non potrà rimanere un’alternativa valida per il semplice motivo che, come in passato, non rilascerà su licenza il suo OS ma ne permetterà l’installazione solo sui suoi devices.

Sarà, ma a me pare un po’ troppo poco per giustificare l’incipit iniziale.

[Via 9to5mac]

Steve Ballmer scoppia in lacrime

Un cuore tenero, il nostro odiato Steve Ballmer, che durante il discorso da lui tenuto, durante la festa di addio di Bill Gates, scoppia in lacrime mentre ringrazia l’ex CEO per tutto quello che ha fatto per l’azienda, i dipendenti e le persone in generale.

E noi, che gli abbiamo lanciato delle uova addosso per un mese, ora dovremmo sentirci in colpa, dovremmo sentirci dei vermi. Cioè, dovremmo, forse. Io sicuramente no 😛

[Via DownloadBlog]

Lancia anche te le uova addosso a Steve Ballmer!

Forse ricorderete la notizia di alcune settimane fa, che aveva come protagonista Steve Ballmer e un paio di uova, amorevolmente lanciategli da uno degli studenti che stava assistendo alla conferenza da lui tenuta.

Della notizia si è parlato molto, sui vari blog, in tono scherzoso, e ora ne è persino nato un mini videogioco in flash, su internet. Il sito egg-attack.com permette infatti di prendere la parte o di Steve Ballmer, e tentare dunque di evitare le centinaia di uova che piovono dall’alto, o dello studente, e cercare di colpire il CEO di Microsoft più volte possibile entro un tempo prestabilito.

Che ne dite? Pronti a giocare? Naturalmente poi postate i vostri risultati fra i commenti. Io ho totalizzato 1050 punti nella parte dello studente e nella parte di Steve Ballmer…No, mi dispiace: in quella non mi sono voluto immedesimare.

Steve Ballmer riceve “in dono” delle uova durante una conferenza

Il povero Ballmer, presidente di Microsoft, ha ricevuto durante una conferenza tenuta a Budapest ad alcuni studenti diverse uova addosso sulla sua persona; provenienti direttamente da uno dei partecipanti il cui tono di protesta verso l’azienda che Ballmer rappresenta si può cogliere senza problema anche dalla maglietta che indossava all’evento, sulla quale era riportata la scritta Microsoft = Corruption.

Guardatelo, nel video: Steve fa quasi tenerezza e, inoltre, ci rimane veramente male. Insomma: a me fa pena e, in fondo, non se lo meritava nemmeno.

[Via Melamorsicata]

Lo Zune e Ballmer

Questa dovrebbe essere la pubblicità dello Zune studiata da Microsoft, in cui come protagonista è presente Steve Ballmer, che si da a uno dei classici balletti in cui troppo spesso, nostro malgrado, l’abbiamo visto cimentarsi durante i suoi “keynote” anziendali (anche se chiamarli con tale termine, ovvero keynote, è stata una fatica ardua, dato che non lo meritano).

A voi il giudizio. Riuscirà Microsoft ad aumentare le vendite del suo player attraverso questo spot? Ho i miei dubbi, e sono sicuro che anche voi ne abbiate. Ma tranquillizzatevi: per fortuna si scherza, e questa pubblicità non ce la ritroveremo mai in TV.

[Via AppleCow]