Il bellissimo screensaver per Apple TV con riprese aeree di varie città in momenti diversi della giornata è adesso disponibile anche per Mac OS. Installato subito.

Screensaver

Saver Screensson creates unique patterns on your display by randomly stacking vector stencils to create a virtually infinite, but aesthetically consistent set of possible outcomes. Screensson contains 340 individual images and 19 predefined color palettes, generating countless multilayered compositions.

Ho ridotti i minuti di inattività necessari affinché lo screensaver si avvii, come conseguenza di Saver Screensson. Erano anni che non cambiavo screensaver al Mac — o che me ne interessavo.

Analogy

Analogy è uno screensaver graficamente molto piacevole, che mostra l’orario corrente in modo originale. Lo si scarica gratuitamente da jessonyip.com e, cosa che forse farà felici i poveri utenti relegati a Microsoft, è disponibile per entrambe le piattaforme, Mac e Windows.

E’ molto simile, come stile, ad altri screensaver in passato presentati su questo blog.

MovingPhotos3D: uno screensaver dalla grafica superba

Se volete stupire i vostri amici con il Mac, forse lo screensaver che sto per presentarvi potrebbe fare al caso vostro. Sicuramente, quando passeranno davanti al vostro iMac o a qualsiasi altro computer della mela possediate, non potranno fare a meno di notarlo e apprezzarne la grafica.

Si tratta di MovingPhotos3D, gratuito, che genera delle costruzioni molto semplici, in 3D, utilizzando le fotografie presenti nel proprio computer, nella libreria di iPhoto o in una cartella specifica. Inutile dire altro, perdersi in dettagli superflui o specifiche che non farebbero altro che farvelo venire a noia. Utile invece fiondarsi nella pagina download dello screensaver e scaricarlo per testarlo immediatamente (sottolineo che dovete avere Leopard, visto che funziona solo con Leopard).

Di seguito, prima di lasciarvi liberi ad ammirare con occhi strabuzzati la grafica superba di MovingPhotos3D vi riassumo, in una breve lista, gli altri screensaver che in questi ultimi mesi ho avuto modo di provare, di cui ho già parlato in questo blog, che ho apprezzato e trovato speciali per la loro grafica o originalità:

Se ancora non li avevate testati, ovvio che dovete scaricare anche quelli.

PolarClock. Screensaver e orologio per Mac.

Della stessa tipologia dei due screensaver adibiti a mostrare l’orario in modo alquanto originale (e mi riferisco a World Clock e Fliqlo) segnalo Polar Clock, che mostra lo scorrere delle ore, dei minuti, dei mesi e dei giorni su differenti cerchi il cui completamento progredisce con il trascorrere del tempo.

Il suo funzionamento tuttavia è abbastanza complesso per essere illustrato interamente a parole, o se non altro ciò che ne deriverebbe sarebbe una spiegazione complessa, astrusa e troppo tecnica, che vi farebbe passare la voglia di provarlo. Ciò che posso fare, dunque, è semplicemente invitarvi a scaricarlo. Vedrete che non ve ne pentirete.

World Clock. Un orologio tipografico.

Ho trovato uno screensaver che mi ha convinto ad abbandonare fliqlo, che da oramai circa un mese, da quando ve ne parlai, era diventato quello ufficiale del mio Mac Book Pro.

Si tratta di World Clock, un orologio nè analitico nè digitale, ma molto originale, che l’autore definisce tipografico. Di fatto è formato da una schermata completamente nera sulla quale sono elencate tutte le parole e i numeri necessari a comporre una determinata data e ora (che potrebbe essere, per esempio, martedì 27 maggio 2008, le 17 e 20 minuti). Naturalmente le parole e i numeri utili per comporre l’ora e la data corrente al momento dell’avvio dello screensaver si illumineranno di un colore differente dagli altri, in modo da risaltare e balzare all’occhio.

Lo screensaver offre inoltre una vasta varietà di opzioni, che permettono il cambio del colore di sfondo, di quello delle lettere, della posizione del blocco di testo, del font in utilizzo e, per finire, della lingua con cui si desidera che i numeri vengano scritti (una nota positiva: fra le opzioni vi è anche l’italiano, nonostante, a parer mio, l’effetto grafico che offre lo screensare sia di maggior impatto con la lingua inglese, per via del modo in cui vengono scritti i numeri).

Vi consiglio di provarlo; secondo me è molto bello e, al contempo, semplice e sofisticato.

Scoprire il numero di Mail ricevute senza interrompere lo Screensaver

Molto spesso può capitare di dover bloccare lo screensaver in esecuzione sul Mac solo per poter controllare se è arrivata una nuova Mail, se vi sono nuovi articoli da leggere o se, durante la nostra assenza, è avvenuto un qualsiasi altro cambiamento.

Molto più semplice e comodo sarebbe poter scoprire tutto questo senza dover interrompere l’esecuzione del salvaschermo. Una cosa possibile grazie a un semplicissimo programma, Status Screensaver, che va ad aggiungere al di sotto dello screensaver una fascia nera nella quale, a fianco dell’icona di Mail e altre applicazioni, viene riportato il numero di messaggi non letti e cambiamenti avvenuti recentemente.

Un programma molto semplice e, ancora meglio, gratuito.

DropClock

DropClock è un meraviglioso screensaver per Mac e PC che mostra, ogni minuto, dei numeri (realizzati con il font Helvetica) rappresentati l’ora corrente affondare lentamente, in Slow Motion, in una quantità d’acqua.

La grafica con cui si presenta, e l’effetto finale che offre, è molto suggestivo e bello. Il suo costo, per chi lo volesse installare, è di 14 dollari; da quanto ho potuto vedere però lo si può usare senza limitazioni, almeno inizialmente (probabilmente in seguito, dopo un certo numero di giorni, verrà richiesto di acquistare una licenza).

Se per caso derideraste capire com’è, come appare e come funziona, senza installare nulla, vi segnalo questo video di YouTube che lo mostra in azione.

[Via NON]

Econ, un vortice di icone come screensaver

Econ è un bellissimo wallpaper che genera automaticamente un vortice delle icone delle applicazioni che ciascuno possiede dentro il proprio Mac. Econ può tornare utile a tutti coloro che si sono stufati degli screensaver presenti di defaut nel proprio Mac (io sto usando da ieri World of the Day) e vogliono provarne uno nuovo, mantenendo però la stessa qualità grafica di quelli che fornisce Apple.

Purtroppo lo screensaver in questione è un po’ pesante e, come afferma l’autore, occorre avere una buona scheda grafica e abbastanza CPU per poterlo utilizzare. Penso che se avete un iMac, un Mac Book o Mac Book Pro non vi siano problemi, se invece avete un vecchio Mac come nel mio caso (PowerBook G4) dovete rinunciare ad utilizzarlo, infatti il caricamento nel mio caso è stato superiore ad un minuto.