pointerIl nuovo bottone 3G di Pebble

Pebble ha lanciato, assieme a due nuove versioni dei suoi orologi, un piccolo quadrato — che può essere usato come portachiavi —, dotato di un bottone, sempre connesso alla rete cellulare. Ne esistono due versioni: una che alcuni hanno definito come il nuovo iPod Shuffle, perché è in grado di riprodurre brani da Spotify via internet in qualsiasi situazione — anche senza avere lo smartphone con sé —, l’altra programmabile, ovvero potete decidere cosa succede quando schiacciate il bottone.

Da tempo esistono molti portachiavi che permettono di tracciare gli oggetti — o bottoni come Flic che permettono di avviare un’azione su internet premendoli. Il problema di questi è che funzionano tutti, solamente, via bluetooth: si collegano a internet tramite l’iPhone e per questo senza iPhone diventano inutili (oltre a comunque perdere spesso la connessione con l’iPhone). Significa che se perdete un oggetto, comunque non lo ritroverete.

Il Pebble Core — dotato di GPRS, WiFi, 3G e per finire Bluetooth — da questo punto di vista mi intriga molto.

Giulio (May 29, 2016)

C’è solo una versione del Pebble Core, che viene però “pubblicizzato” per i due utilizzi che hai elencato, l’hardware è uno solo però, non esistono 2 Pebble Core diversi. Probabilmente nell’ultima riga volevi scrivere GPS e non GPRS.