pointerIl vincitore si prende tutto

Om Malik:

In the course of nearly two decades of closely following (and writing about) Silicon Valley, I have seen products and markets go through three distinct phases. The first is when there is a new idea, product, service, or technology dreamed up by a clever person or group of people. For a brief while, that idea becomes popular, which leads to the emergence of dozens of imitators, funded in part by the venture community. Most of these companies die. When the dust settles, there are one or two or three players left standing. Rarely do you end up with true competition.

Come Google e Facebook, Uber e altre startup solo in parte tecnologiche (food delivery) stanno sfruttando l’effetto di rete, e algoritmi e dati raccolti (più persone usano un servizio -> più altre sono spinte ad usarlo -> più il servizio è in grado di migliorarsi e distaccarsi dalla competizione viste la molte di dati collezionati), per rafforzare la loro posizione dominante sul mercato — creando dei monopoli in settori che prima non ne avevano.