pointerL’anti-Turing test

Facebook M, l’assistente virtuale di Facebook, è un AI oppure ha dietro delle persone che compongono manualmente le risposte? Se lo è chiesto Arik Sosman, dato che le richieste che M è in grado di soddisfare sono di gran lunga più complesse di quelle a cui Siri, Google Now, Cortana o qualsiasi altro degli assistenti virtuali esistenti riescono a comprendere.

Alla domanda esplicita (“sei un AI oppure c’è un umano che ti scrive le risposte?”), Facebook M dice di usare e venire aiutato dall’intelligenza artificiale, senza altri dettagli. Ma Sosman, con l’inganno, è riuscito ad andare a fondo della questione facendosi chiamare da M:

M was calling from +1 (650) 796–2402. As can be seen on the photo, the automatic reverse-lookup matched that number to Facebook. Thus, here we are. We have definitive prove that M is powered by humans. The next question is: Is it only humans, or is there at least some AI-driven component behind it? As to this problem, I’ll leave it as a homework assignment for the reader to figure out. In the meantime, I shall enjoy having my own free personal (human) assistant.