pointerLa durata di un URL

Un utente di Pinboard ha provato a importare sul servizio una sua vecchia collezione di bookmarks, datati fra il 1995 e il 1997. Quello che ha scoperto — sarebbe meglio dire: ci ha riconfermato — è che i permalink non sono poi così permanenti: il 91% degli indirizzi salvati a distanza di 17 anni non esiste più.

However, despite reporting 200 on the rest, many URLs weren’t the original content. As one example, “serve.com” was a web host named DataRealm, and is now an American Express prepaid card. As another, a VRML tutorial is now a video about birth control. Some of these 200s are only so because of repeated 3xx redirections to ultimately unrelated content, or because of domain name hoarders serving ads