Nuova pubblicità per i MacBook Pro

Lo spot è stato visto, ed è attualmente ancora visibile, nell’homepage di Arstechnica. Si tratta infatti di uno di quegli spot pubblicitari interattivi che vengono inseriti da Apple nelle pagine web dei quotidiani o siti più visualizzati e richiesti in campo informatico.

Questo, pur non essendo uno dei più originali ideati dall’azienda (ricalca molto infatti la versione classica, in onda in TV), è pur sempre carino. Il suo scopo sarebbe quello di mettere in luce il lato ecologico dei MacBook Pro.

Hey, Bill, mi aiuti con lo Zune?

Povero Bill Gates. Tutto sommato, in questo video, mette un po’ tristezza 😉

Trasformare un MacBook in un ModBook in poco più di un minuto

Lo spot di Google Chrome

Segnalo questo spot ideato da Google per Chrome perchè mi pare molto apprezzabile, in quanto originale e ben fatto.

Il cellulare che Steve ha sempre desiderato

Un nuovo filmato piuttosto divertente che ironizza su Apple e, in particolare, su Steve Jobs. Nonostante il Natale sia passato da alcuni giorni non ci si può esimere dal ripubblicare questo video, in cui il CEO di Apple compila la sua letterina di Natale, chiedendo a Santa Claus un cellulare molto particolare che si discosta abbastanza dall’iPhone prodotto dalla sua azienda.

[Via Melablog]

(che io la fonte della notizia in questo caso la riporto ma mi verrebbe voglia di far come loro, che tutte le volte che trovano un qualche articolo interessante su qualche blog della mela ne fanno un post senza mai citarne la provenienza. Probabilmente per quelli di Melablog mettere un link dev’essere come donare un rene)

Mac vs PC come non l’avete mai visto

Apple presenta il Mactini

Introdotto pochi secondi addietro, il Mactini è il computer portatile più piccolo della storia. Per il lancio Apple ha realizzato il classico Guided Tour in cui il nostro amato John spiega tutte le caratteristiche principali del prodotto, con la stessa semplicità e chiarezza con cui, in passato, ci aveva guidato fra i meandri dell’iPhone o di altri prodotti della mela.

Sarà il regalo più gettonato di Natale 2008? Ancora non ne si può esser certi visto che ad ora Apple ha tenuto per sé il prezzo, senza rivelarlo.

I can do Anything

30 anni di Apple in 3 minuti

Rivelazioni via Wii

I Simpson e Maple

Sta facendo il giro della rete e esaltando un po’ tutti i Mac Users questa parodia dei Simpson di Apple, che per l’occasione è stata soprannominata Maple.

Forse parte dell’apprezzamento del video è dovuto alla ricchezza di riferimenti e sottigliezze che solo un vero Mac Geek può cogliere, oltre che situazioni e comportamenti in cui un po’ tutti noi malati della mela ci ritroviamo. Fra questi mi viene in mente la totale devozione al momento della comparsa di Steve Mobs sullo schermo, o i frequentatori del Maple Store che non appena si accenna dell’arrivo di un nuovo prodotto estraggono istantaneamente i soldi dal portafoglio.

Insomma, un po’ simili a noi mentre guardiamo con estrema attenzione un Keynote o vaghiamo beati fra gli scomparti di un Apple Store.

It’s a Wonderful Internet

It’s a Wonderful Internet è la tipica storia natalizia in cui il protagonista esprime un desiderio che, una volta realizzato, si accorge essere assurdo e sbagliato. La differenza fra le versioni classiche che siamo abituati a leggere (o in cui almeno una volta nella vita ci siamo imbattutti) e quella sopra proposta è che la suddetta ha come protagonista Internet e la sua scomparsa a seguito di una richiesta.

Vorrei che Internet non fosse mai esistito! C’è gente che lo dice, non consapevole di quanto Internet abbia fatto per tutti noi. C’è gente che aspira per un ritorno a una vita bucolica, senza Internet ed altre tecologie.

La storiella sopra proposta in modo molto banale ma altrettanto efficace mostra alcuni degli effetti che ciò potrebbe portare e, soprattutto, alcune delle cose che oramai diamo per scontate a cui dovremmo rinunciare.

[Via Catepol]

YouTube Live

Inizierà fra poche ore YouTube Live, ovvero un evento che si terrà a San Francisco e verrà trasmesso in Live Streaming sul famoso portale di Video Sharing.

L’evento, organizzato da Google, verrà tenuto per inaugurare la sezione Live del servizio, attraverso la quale sarà possibile in futuro seguire concerti e trasmissioni in diretta, dando la possibilità anche ai normali utenti di tenere dei broadcasting.

YouTube Live durerà tre ore, tre ore in cui suoneranno artisti di fama mondiale che hanno ottenuto successo grazie al sito, che prima di giungere alla radio e alla TV sono passati per Internet e, in particolare, attraverso i video di YouTube.

Restano 7 ore e 50 minuti all’inizio dell’evento. Almeno la prima parte cercherei di non perderla.

[Via Alessios4]

E se Matrix fosse stato basato su Windows?

Se il film Matrix fosse stato basato su un sistema operativo come, tanto per dirne uno, Windows, quale sarebbe stato il risultato finale?

[Via AppleCow]

Un nuovo Spot per l’iPhone

Si chiama Dilemmas. L’applicazione su cui è incentrato è UrbanSpoon. La si scarica gratuitamente dall’App Store ma, se vivete in Italia, è inutile che lo facciate: il suo database contiene solamente locali di città americane e inglesi.