Cinque giorni di tradimento

Negli ultimi quattro giorni ho spento l’iPhone per utilizzare al suo posto un Nokia Lumia 800, che ho gentilmente ricevuto per testarlo. Nei prossimi giorni ne riparleremo, con una recensione più approfondita. Nel frattempo un po’ di anticipazioni e discussioni a riguardo si trovano nell’ultimo episodio di Brevi accenni, il sesto, da adesso in rete.

Fra gli altri argomenti: la quotazione in borsa di facebook e la condivisione eccessiva e ridonante di notizie. E non dimentichiamoci l’attrito, di cui Diego ci parla per l’ultima volta: l’ha promesso.

Accorrete numerosi ad ascoltarlo: dal sito o da iTunes.

Un insospettabile conflitto di interessi

Nuova puntata di ‘Brevi accenni‘, ovviamente da scaricare senza indugio:

Parliamo dei due eventi Apple avvenuti negli ultimi sette giorni: il primo è quello scolastico, il secondo è la conferenza sui dati del primo trimestre fiscale del 2012. Si parte da lì, poi per non si sa quale ragione si arriva a parlare di Minecraft e a prendere (o subire?) lezioni di “buona educazione” a cura di Diego.

La si ascolta dal sito di ‘Brevi accenni’ o da iTunes. È sicuramente una cosa buona e giusta lasciare una recensione, su iTunes, e altrettanto meritevole di plauso è aggiungerci su twitter: @breviaccenni

Trolling in punta di forchetta

L’ultima puntata di ‘Brevi accenni‘ è fra noi: che gioia, eh? Correte ordunque a scaricarla: da iTunes, o dal sito. E non dimenticate di (a) lasciare un voto/recensione su iTunes e (b) seguirci su Twitter.

Diego è arrivato alla registrazione di questo quarto episodio furente e particolarmente desideroso di trollare Google e Filippo – di malavoglia, chiaro – l’ha accontentato. In questa puntata parliamo di Android, e della promessa di libertà tradita. Parliamo di come un’azienda solo perché c’ha un logo colorato possa permettersi di tutto, e mantenere una buona reputazione.

Poi a un certo punto si passa ad altro, e nostro malgrado si smette di trollare

(su iTunes ancora non si vede, ma se vi abbonate ve la scarica lo stesso)

Brevi accenni: ‘Commentando le ipotesi’

Io e Diego abbiamo registrato il terzo episodio Brevi accenni:

Episodio numero 3 di Brevi accenni, tre settimane dopo l’ultima puntata. Con il 2012 saremo più rigorosi nel rispettare la cadenza settimanale – facciamo che il 2011 è stato un anno di prova – e con il 2012 ci sentirete anche meglio: abbiamo un nuovo microfono.

Con l’anno nuovo, inoltre, sono state fatte da blogger, giornalisti e praticamente chiunque le classiche previsioni su quello che potrebbe succedere. Le commentiamo: cosa aspettarsi da Apple e cosa aspettarsi da Android (se vi aspettate qualcosa). Concludiamo con un po’ di discorsi attorno agli ebook, dato che molti dicono che “il 2012 sarà l’anno dell’ebook”.

Ascoltatelo dal sito o, anche meglio, da iTunes. Ah, una cosa: ci serve un jingle d’apertura e chiusura. Non qualcosa di troppo bello, che se no creiamo false aspettative. Qualche musichetta stolta (come queste). Se conoscete qualcosa, ditecelo.

Non siamo una radio, resteremo noiosi

La puntata della scorsa settimana di ‘Brevi accenni’ è saltata a causa di problemi tecnici: ne abbiamo approfittato per trasferirci da tumblr e andare su un dominio nostro. Per chi avesse già festeggiato, credendo avessimo rinunciato: siamo tornati. Nella puntata numero due di ‘Brevi accenni’:

Si parla anche d’altro: questi sono i due temi principali. Scaricate la puntata da iTunes oppure ascoltatela sul sito. Vi invito nuovamente, se già non l’avete fatto, a lasciare un commento ed un voto.

Abbiamo anche in programma di acquistare un bel microfono, in modo che possiate capire che non è l’audio pessimo: siamo noi, che non ci si capisce. Indipendentemente dalla qualità dello strumento utilizzato per registrarci.

Scrive Diego:

iTunes ai fini della classifica (e promozionali) non tiene conto dei download di un podcast ma soltanto delle valutazioni e delle recensioni ricevute, quindi se spendete due minuti per scrivere una recensione del tipo “Oltre a essere bellissimi sono anche bravissimi” vi saremo debitori per sempre.

Debitori per sempre, ecco. Quindi se avete avuto la pazienza, la voglia, il tempo e la capacità di ascoltarci per più di due minuti: complimenti. E poi andate su iTunes e mettete un voto ed una rapida recensione a Brevi accenni.

Aeropress e Siri

È online, vostro malgrado, la prima puntata del podcast settimanale, “Brevi accenni”, introdotto la settimana scorsa e registrata subito dopo la puntata numero zero, dato che io – in questo momento – sono a Helsinki.

  • Iniziamo parlando della Aeropress, la cosa che io uso per preparare il caffè americano che beviamo mentre vi parliamo.
  • Discutiamo delle ‘interfacce rivoluzionarie’. Quali mouse, multi touch e Siri.
  • Diego ci annoia parlando di Minecraft, un gioco che lui adora. Molto impopolarmente, io, me la prendo con la gente che gioca ad Angry Birds.

La trovate su iTunes. Oppure sul sito del podcast.

Brevi Accenni: una puntata di prova

Insomma, facciamo un podcast. Lo facciamo assieme a Diego Petrucci di Idealistic e si chiama “Brevi Accenni“. È un podcast settimanale, dedicato ad Apple, tecnologia, minimalismo e più in generale a tutte quelle cose che avremmo dovuto scrivere nel corso della settimana sui nostri blog ma che alla fine, rimandando di giorno in giorno, abbiamo finito col trascurare.

C’è già online una puntata, una puntata beta, se non addirittura alpha, una puntata zero che ci è servita più che altro ad iniziare. Le prossime, se questa vi fa orrore, promettiamo saranno meglio. Migliorerà non solo l’audio, ma anche i contenuti. In questa, parliamo un po’ di Google X, l’Internet degli oggetti, Jawbone UP, il nuovo Kindle Fire di Amazon e il Lumia 800.

Abbiamo un feed rss, che potete aggiungere ad iTunes. E sì, quello che parla a voce bassa sono io.

Apple lancia l’Apple Keynote Podcast

Conservare tutti i Keynote recenti e futuri nel proprio Mac? E’ possibile, grazie all’Apple Keynote Podcast, un Podcast curato direttamente da Apple Inc che consentirà agli abbonati di ricevere volta per volta le registrazioni di tutti i Keynote che Steve Jobs terrà in qualsiasi occasione. Ad ora quelli disponibili sono tre, i più recenti: la registrazione del Macworld di San Francisco del 2007, quella del 2008 e l’evento del 6 Marzo, nel quale è stato annunciato il rilascio dell’SDK per iPhone e iPod Touch.

E poi? E poi nulla. Abbonatevi e, probabilmente, a tarda sera del 9 Giugno o durante la mattinata del 10 troverete una bella sorpresina, una nuova interessante registrazione da guardare attentamente.

Scopri come farlo. Col Mac.

Oggi Apple ha dato vita a una nuova sezione del suo sito: Find out how, dedicata a spiegare come svolegere determinati compiti con il Mac, grazie a tutorial video, o semplicemente testo, divisi nelle seguenti categorie:

  1. Mac OS X
  2. Photos
  3. Movies
  4. Web
  5. Music
  6. Documents

Le informazioni che si possono apprendere da questi tutorial potrebbero tornare utili a tutti i nuovi arrivati sul Mac, ancora inesperti del nuovo computer, o a coloro che hanno intenzione di passare ad Apple ma vogliono avere una panoramica chiara e completa di cosa offre e come lo offre.

Interessante è anche la possibilità di iscriversi sotto forma di podcast a queste “lezioni” attraverso iTunes, in modo da conservare i video nel proprio Hard Disk, per una successiva visione, e poterli vedere anche dal proprio iPod.

Per ora il tutto è disponibile in lingua inglese, e non si sa se Apple abbia intenzione o no di tradurlo in italiano. Solitamente, però, questo genere di iniziative della mela sono destinate a rimanere estranee dal nostro paese.