Come attivare OpenDNS sull’iPhone (o iPod Touch)

Alcuni giorni addietro ho pubblicato una semplice guida su come attivare OpenDNS sul proprio Mac. Ora mi ripropongo di pubblicarne una su come attivare il medesimo servizio sul proprio iPhone o iPod Touch.

Se vi state chiedendo a cosa potrebbe servirvi, ho individuato due validi motivi (per me) che potrebbero spingere una persona ad utilizzare OpenDNS anche dal questi due device della mela:

  • La possibilità di utilizzare degli shortcuts impostati; ovvero venire rimandati ad un sito digitando nella barra degli indirizzi la scritta home, tanto per fare un esempio, invece dell’indirizzo vero e proprio del sito che si vuole visitare, risparmiando in tal modo del tempo. Si possono impostare tutti gli shortcuts che si desiderano; per farlo basta andare a questa pagina (accessibile dopo essersi registrati al servizio).
  • Velocizzare la connessione, visto che i DNS di OpenDNS sono più veloci di quelli normali del provider.

Come fare? Ecco di seguito una semplice guida (ci tengo a precisare che io ho provato la procedura da un iPod Touch, non essendo possessore di nessun iPhone, ma penso che ovviamente il tutto funzioni su entrambi i dispositivi).

1. Innanzitutto andate in Impostazioni e selezionate la voce WiFI

2. Fate click sulla freccia blu presente accanto al nome della rete a cui volete apportare le modifiche

3. Vi apparirà un menù con Indirizzo IP, maschera di sottorete e altre cose non meglio identificate simili. Fate click sul bottone Statico e andate a modificare il campo DNS.

4. Nel campo DNS inserite il DNS fornito da OpenDNS, ovvero 208.67.222.222 Una volta fatto questo tornate nell’Home Screen e aprite l’applicazione Safari.

5. Collegatevi all’indirizzo www.opendns.com/start?s2 per verificare che tutto sia andato per il verso giusto, e che OpenDNS sia attivato. Se l’operazione è andata a buon fine vi apparirà il messaggio verde dell’immagine sotto, con la scritta Welcome to OpenDNS! Da questo momento potrete iniziare a navigare per la rete, con l’iPhone, con OpenDNS attivo.

6. (solo se siete sfortunati). Se il procedimento non dovesse essersi concluso bene, e invece della scritta verde vi apparisse quella rossa dell’immagine sotto, non so cosa consigliarvi di fare per attivare OpenDNS, se non ripetere il procedimento, tornare sui vostri passi e verificare che tutto sia stato fatto correttamente. Se, peggio ancora, Internet non dovesse funzionare, andate di nuovo nel menù iniziale relativo alla rete a cui avete modificato il DNS e fate click su Dissocia questo network. In tal riotterrete i parametri originali della connessione.

Come configurare OpenDNS su Leopard

In vista dei recenti andazzi della rete italiana è bene armarsi e prendere dei provvedimenti a proposito, in modo da evitare di restare fregati dalle odierne, e se la situazione dovesse peggiorare future, restrizioni. Nonostante infatti i creatori di The Pirate Bay si siano organizzati e abbiano allestito un altro sito con la medesima funzione nulla vieta che domani anche quest ultimo venga bloccato dal governo e, procedendo in tal modo all’infinito, si continui a cambiare indirizzo e a ritrovarsi impossibilitati ad accedere al servizio

Ma come evitare tutto questo, e tornare fin da ora a navigare fra le pagine di The Pirate Bay.com, il vecchio e l’originale? Semplicemente con OpenDNS, ovvero dei DNS alternativi a quelli del vostro provider che oltre a evitarvi tutti i paletti imposti da esso, vi forniscono altre funzioni e vantaggi, come una velocità superiore, una protezione efficiente al pishing, correzione degli errori di digitazione nella barra degli indrizzi,  statistiche sull’utilizzo della rete e molto altro ancora (il tutto è elencato in una pagina del sito di OpenDNS).

Pronti ad attivarlo dunque sul vostro Mac? E’ molto semplice, e alla fine ne sarete sicuramente soddisfatti. Ecco come fare, se avete Leopard installato.

1. Aprite preferenze di sistema

2. Scegliete la voce Network

3. Selezionate il vostro medoto di connessione, AirPort se siete connessi via WiFi o Ethernet se utilizzate il cavo Ethernet. Cliccate su Avanzate

3. Modificate i DNS presenti nella lista che vi apparirà eliminando quelli preesistenti e aggiungendo i seguenti due: 208.67.222.222 e 208.67.220.220

(Ricordatevi tuttavia di segnarvi i precedenti da qualche parte: nel caso alla fine della configurazione abbiate dei problemi con Internet non dovrete far altro che riinserirli, eliminando quelli di OpenDNS)

Una volta che li avete aggiunti cliccate su OK e, per finire, applicate le modifiche apportate.

4. OpenDNS dovrebbe essere correttamente configurato. Per esserne sicuri recatevi a questa pagina, che vi informerà sulla corretta, o scorretta, installazione, attraverso un avviso, e vi guiderà nella registrazione al sito (attraverso cui avrete accesso alle funzioni avanzate di cui si parlava prima, come le statistiche)