Google Chrome è arrivato su Mac

Google Chrome, il browser di Google, è disponibile a partire da oggi per Mac.

A dire il vero non è una vera e propria prima versione del programma, ma una beta seriamente in fase di testing, tanto che ad ogni avvio un avviso impossibile da non notare vi notifica che è molto possibile che avvengano crash e malfunzionamenti: sarebbe destinata agli sviluppatori, infatti, e non hai comuni utenti. Tuttavia la si può già scaricare, e provare, senza in realtà frequenti problemi.

E credo che nonostante tutto non potrebbe andare peggio di Safari: solo oggi a me è andato in crash quattro volte.

Istantanee di Google Chrome per Mac

Iniziano a comparire in rete i primi screenshot di Google Chrome per Mac, il browser della grande G introdotto verso Settembre su piattaforma Windows ma ancora in fase di sviluppo per quanto riguarda la versione compatibile con Macintosh. Uno dei punti di forza del programma, che in breve è anche l’unico che a parer del sottoscritto lo renda differente dalle decine di altre soluzioni attualmente in circolazione, è la possibilità di evitare il crash dell’intero programma contemporaneamente. Infatti se per caso un sito dovesse rallentare l’esecuzione dell’applicazione, ad esser bloccata sarebbe solo la finestra relativa a quel determinato sito, e non anche tutte le restanti, consentendo dunque all’utente di non perdere i dati inseriti nelle altre finestre aperte.

L’intera realizzazione dovrebbe essere guidata da uno dei principali ideatori di Camino, ovvero di quello che è per molti Mac User il miglior browser disponibile per piattaforma Apple.

[Via Mozillazine.org]