Flickr entra nell’App Store

Flickr è stato ormai da molto tempo stato ottimizzato per iPhone, infatti se lo si visita da Safari Mobile si viene automaticamente rinviati ad una versione del sito perfetta per la navigazione su questo dispositivo. Ieri il servizio ha però deciso di compiere un ulteriore passo in avanti e di sbarcare definitivamente su iPhone introducento un’applicazione ufficiale, ora scaricabile gratuitamente dall’App Store, che ovviamente è in grado di offrire molto più di una semplice web app.

Nonostante alcuni l’abbiano criticata per la mancanza di alcune features, dal mio punto di vista è ottima e veramente ben realizzata. All’apertura si viene accolti da una schermata principale che mostra le ultime fotografie caricate dai nostri contatti a schermo pieno. Tre bottoni posizionati sulla parte bassa dello schermo, Recents, You e Contacts, ci permettono di visualizzare rispettivamente le attività recenti relative le nostre foto (commenti e like ricevuti, dunque), la nostra libreria fotografica e gli upload dei nostri contatti. Un bottone in alto a destra di caricare le foto e i video con geolocalizzazione automatica, un box di ricerca posizionato poco più sotto di trovare tutte le foto che desideriamo.

Cosa manca, allora, secondo molti? Una funzione che permetta di scoprire le foto scattate nel luogo in cui ci si trova nel momento in cui la si utilizza, una funzione che dunque sfrutti appieno le potenzialità del GPS incluso nel device. Tuttavia, per la grafica e per la semplicità, io l’apprezzo e mi pare sinceramente perfetta, soprattutto considerando che è ancora alla sua prima versione.

(ancora non è disponibile sull’App Store italiano, ma solo su quello americano. Se avete un account con quello, la potete scaricare da qua)

Flickr lancia una versione del servizio “iPhone compatibile”

Flickr è a parere del sottoscritto il migliore servizio disponibile in rete per la condivisione di fotografie. Tuttavia fino ad oggi aveva una pecca, ovvero l’assenza di una versione appositamente studiata per iPhone che ne rendesse facile e veloce la navigazione dal dispositivo.

Pecca tuttavia non più esistente visto che, come annunciato dagli sviluppatori attraverso il blog del servizio, a partire da oggi visitando il sito da m.flickr.com sarà possibile usufruire di una grafica e di un’interfaccia che si adatterà alla perfezione alle dimensioni dello schermo dell’iPhone.

Il nuovo Flickr permetterà di visualizzare le proprie fotografie, commentare quelle degli amici e tenere sotto controllo le ultime attività svolte dai visitatori sul nostro account. Come ciliegina sulla torta, inoltre, è stato fatto in modo che i video caricati sul sito (che ricordo essere molto brevi; di una durata massima di 90s) possano essere guardati.

[Via Flickr Blog]

Photonic per gestire Flickr dal Mac

Esistono già molti programmi che consentono di caricare le fotografie dal proprio Mac al proprio account di Flickr ma Photonic, un nuovo software, fa molto di più e lo fa decisamente meglio, se si tiene presente che è pure una prima beta la versione attualmente disponibile.

Photonic si presenta come un Desktop Client per Mac in grado di gestire in maniera ottimale tutte le attività che concernono Flickr:

  1. Visione delle proprie fotografie direttamente dal software, senza dover passare per Safari o un qualsiasi altro browser.
  2. Possibilità di caricarne di nuove online, inserendole direttamente da Photonic in gruppi e set, oltre alla possibilità di aggiungere le classiche informazioni (tag, titolo, descrizione).
  3. Visione della sezione Explore del sito dal client.
  4. Possibilità di tenere traccia delle ultime attività dei gruppi ai quali si partecipa e dei propri contatti.

Photonic è disponibile per il download fin da ora, dal sito, nella sua beta pubblica. Il programma ha un costo di 20 dollari ma può essere utilizzato senza problema per un certo periodo di tempo in tutte le sue funzioni.

Flickr aggiunge le statistiche al sito e rilascia Flickr Uploadr 3.0

E’ con immensa gioia che ho scoperto ieri sera, sul tardi, dell’introduzione su Flickr di una delle funzioni di cui personalmente sentivo maggiormente la mancanza e che speravo che venisse aggiunta da oramai molto tempo: le statistiche.

Finalmente, infatti, è possibile avere un report avanzato di quello che accade nel proprio account di Flickr: scoprire da dove vengono i visitatori che lo visitano, quanti sono giornalmente, quali sono le foto più viste di giorno in giorno e le keyword più in utilizzo per trovarle.

Uno strumento veramente utile, attivabile fin da ora da tutti coloro che possiedono un account PRO del servizio (che ha un costo basso e offre molte funzioni in più).

Interessanti sono anche i dati generali che vengono forniti sul proprio account, grazie ai quali ho scoperto che:

  • 4,527 delle mie foto hanno ricevuto almeno una visita, 233 nemmeno una
  • 260 contro 4500 fotografie caricate hanno un commento
  • 4,552 contro 2008 sono taggate
  • Di tutte le mie foto 1,136 sono state inserite su uno dei gruppi di Flickr
  • 195 fotografie sono state marcate come preferite da almeno un utente del servizio

Contemporaneamente all’arrivo delle statistiche Flickr ha rilasciato anche una nuova versione del suo tool per l’upload delle fotografie dal desktop del proprio computer senza dover passare dal Web: Flickr Uploadr 3.0. Questa nuova release del software è disponibile per tutti gli utenti del servizio, non solo quelli PRO come nel caso precedente, e sia per Mac che per Windows.