pointerMedium come alternativa a WordPress?

Medium ha lanciato una versione della sua piattaforma per editori e blogger, che dà più possibilità di personalizzazione (poche, comunque, mi pare di capire), un tool per migrare il proprio archivio/sito facilmente, possibilità di mantenere il proprio dominio (senza dover reindirizzare i lettori a medium.com) e alcune vie per guadagnare — offrendo una membership ai propri lettori, rendendo certi articoli visibili solo dopo il pagamento, o attraverso l’inclusione dei post sponsorizzati delle aziende che scelgono di farsi pubblicità su Medium (fra queste, per il momento: Bose, SoFi, Nest e Intel).

Medium for Publishers, oltretutto, sarà completamente gratuito — un bel vantaggio sul costo di creazione/manutenzione del proprio CMS e sito. Diversi editori, come The Awl, il Pacific Standard e Electric Literature ne stanno già facendo uso e si sono spostati lì sopra.

Dal post dell’annuncio:

We want Medium to be your write-once, publish-anywhere destination. That’s why we’ll soon launch compatibility support for Facebook Instant Articles and Google Accelerated Mobile Pages (AMP). We’ve also brought collections to the web, showcasing the breadth and best of Medium.