pointerCome funziona Product Hunt

Un articolo su Medium racconta come funziona Product Hunt, un sito che negli ultimi due anni è diventato abbastanza centrale per introdurre e far conoscere il proprio prodotto, utilizzato come piattaforma di lancio da startup e indipendenti — se una nuova applicazione riesce a ottenere, dalla comunità di Product Hunt, un discreto numero di upvote è garantito un traffico di interesse e di visite.

Ma, come racconta l’articolo di Ben Wheeler, per molti di questi prodotti la comunità di Product Hunt è una farsa: non finiscono in homepage perché gli utenti del sito li hanno votati, ma perché si sono accordati in anticipo con un superuser che, dotato di privilegi speciali, può postare direttamente nella home del sito senza dover attendere l’approvazione degli utenti del sito:

Browse Product Hunt listings, and reach out to the curators who posted them, and you will find a great many were posted by prior arrangement with the creators. Ryan Hoover emphasized to me that the central Product Hunt team itself conducts these arrangements only rarely, but wouldn’t say how much of the time the curators arrange featured postings for products they’re linked to.

Sarebbe carino se Product Hunt segnalasse questi prodotti — con un badge, o una scritta — almeno da saperlo e comunicarlo al visitatore. Sembra altrimenti che tutto funzioni ad upvote, e il successo o meno di un prodotto sia nelle mani degli utenti, quando in realtà il processo è ben poco trasparente (prima di leggere questo articolo, io stesso — che visito Product Hunt svariate volte al giorno — ignoravo tutto ciò)