pointerCos’ho imparato navigando a 32kbps

Gabor Lenard è stato costretto (per circa un mese) dal proprio operatore telefonico ad utilizzare una connessione a 32kbps, dopo aver superato i limiti di traffico mensile. Essendo di professione uno sviluppatore web, ne è uscito dall’esperienza — oltre che logorato, come succederebbe a tutti — segnandosi alcuni accorgimenti che d’ora in avanti prenderà durante lo sviluppo di un sito.

Fra gli accorgimenti che ha preso, ora cerca sempre di sviluppare riducendo la velocità di connessione (lo si può fare in Chrome dagli strumenti per sviluppatori) per rendersi subito conto dei tempi di caricamento:

I always keep this mode turned on for the site I am working on. I need to feel the pain as soon as possible so that I immediately notice the changes that are bad for performance. Additionally, I like that I can easily disable the cache under the “Network” panel (see screenshot above) without having to purge the browser cache.