Possiamo archiviare Internet?

Un po’ di tempo fa un utente di Pinboard aveva provato a importare sul servizio la sua collezione di bookmark risalente al 1995–1997: dopo 17 anni il 91% degli indirizzi non risultava più raggiungibile. L’entità più grossa che sta provando a trovare una soluzione a questo problema è l’Internet Archive, il cui tentativo di preservare il web per il futuro è stato recentemente raccontato dal New Yorker.

L’articolo è pieno di spunti interessanti (ad esempio, sarebbe utile aggiungere una terza dimensione, temporale, al browser? Introducendo così una sorta di version control), ma siccome qui non siamo seri riporto il passaggio più simpatico — ovvero di quando Kahle (il fondatore dell’Internet Archive) mise il web in un container, per misurarlo:

I was on a panel with Kahle a few years ago, discussing the relationship between material and digital archives. When I met him, I was struck by a story he told about how he once put the entire World Wide Web into a shipping container. He just wanted to see if it would fit. How big is the Web? It turns out, he said, that it’s twenty feet by eight feet by eight feet, or, at least, it was on the day he measured it. How much did it weigh? Twenty-six thousand pounds. He thought that meant something. He thought people needed to know that.