pointer‘Disruption by design’

Todd Olson:

It is design innovation — not technological innovation — that causes disruption.

I am using technological innovation to mean the use of engineering knowledge to create new processes and products and design innovation to mean the use of design thinking to create improved experiences using available technologies.

Una tesi interessante sostenuta da Todd su Medium: il mezzo principale con cui un prodotto rivoluziona completamente una categoria (all’incirca il significato del termine disruption, di cui si scrisse qua, proveniente da The Innovator’s Dilemma, un saggio di Clayton Christensen) è il design, non la tecnologia. Apple — un’azienda spesso portata ad esempio quando si parla di disruption — ha rivoluzionato musica (iPod), telefonia (iPhone) e personal computer (Mac) non introducendo tecnologie nuove e mai viste prima, ma selezionando quelle pre-esistenti e integrandole in un design, in un prodotto, con al centro l’esperienza utente. L’esperienza utente viene prima della tecnologia. È anche la ragione per cui non ha senso valutare un prodotto in base alle specifiche tecniche, contando il numero di funzioni che offre, guardando solamente alla tecnologia.

Il modo in cui Apple lavora è ancora più evidente con l’Apple Watch (anche se ancora non sappiamo quanto successo avrà): in tanti si aspettavano un device che risolvesse i problemi di batteria degli smartwatch preesistenti, integrasse tecnologie futuristiche e funzionalità che l’avrebbero differenziato notevolmente dall’offerta corrente. In realtà si tratta di uno smartwatch disegnato nel migliore di modi possibili con i limiti tecnologici che abbiamo oggi. A differenziarlo è il design, e — si spera — l’esperienza utente.

Se l’Apple Watch rispetterà le attese, a molti futuri utenti sarà ancora più chiaro come il design da solo possa influenzare l’utilità — e il successo — di un prodotto.

Francesco (December 8, 2014)

Molto interessante, e sicuramente una tesi molto valida, anche se in questo settore non credo si possa tanto scindere la tecnologia dal design. L’uno dipende dall’altro. Vedi la click wheel, esempio iconico di design e disruption tecnologico.