Come utilizzare Netflix con la rete mobile dell’iPhone dall’Italia

Purtroppo Netflix non offre la possibilità di scaricare in locale i film dalla propria applicazione per iPhone e iPad: possono essere visti solo in streaming. Se vi trovate sotto una rete Wi-Fi non c’è problema: utilizzando Unlocator (ne avevo parlato qui) è possibile cambiare i DNS con quelli offerti dal servizio, che permettono di utilizzarlo anche dall’Italia. Tuttavia l’opzione per la modifica viene offerta solo sotto una rete Wi-Fi: si trova in Impostazioni > Wi-Fi; da cui occorre poi selezionare la rete che si desidera utilizzare, per inserire da lì i DNS, nelle impostazioni di questa.

Non è un problema se vi trovate in casa, ma se siete in viaggio e volete vedere in streaming un film o una serie televisiva? Netflix non funziona — l’accesso vi viene bloccato, trovandovi in Italia — perché iOS non offre la possibilità di cambiare i DNS per la rete mobile. Tuttavia, se avete un Mac con voi potete ovviare il problema. Non riuscirete ad utilizzarlo direttamente dall’iPhone, ma potete sfruttare la connessione di questo per farlo funzionare su Mac.

Basta attivare il Tethering sul device, e collegarsi a questo da Mac (via USB) per poi modificare i DNS. La modifica va fatta da Terminale, perché apparentemente neppure su Mac Apple permette di impostare manualmente i DNS per una rete mobile creata con iPhone. Per farlo, basta incollare la seguente stringa nel Terminale:

sudo networksetup -setdnsservers "iPhone USB" 185.37.37.37, 185.37.37.185

I DNS (della stringa) sono già quelli di UnlocatorOccorre, prima, prendere degli accorgimenti. Normalmente Netflix consuma 1GB per un’ora di visione: considerati i limiti degli operatori italiani, è bene prima andare nelle impostazioni del proprio account e, sotto la voce Playback Settings, ridurre la qualità del video a Low (che comporta un consumo di circa 300MB all’ora).