Mou — markdown editor per sviluppatori web

Markdown è un linguaggio di markup sviluppato da John Gruber con lo scopo di rendere più leggibili i testi. Markdown è uno strumento di conversione da testo ad HTML che permette di scrivere i propri documenti in un formato semplice e leggero e, solo in seguito, convertirli ed esportarli in HTML valido[1. Per altre informazioni, e per impararlo (ci vogliono pochi minuti), click qui].

Di editor markdown su Mac ce ne sono molti, uno dei più popolari è Byword. A lungo ho usato byword pure io poi, di recente, sono passato a Mou. Mou è nuovo, è in beta ed è, soprattutto, promettente.

Ovviamente Mou fa tutto quello che fanno gli altri editor in circolazione, ovvero permette di scrivere un documento in markdown e di esportarlo, a stesura finita, in HTML. E allora perché sceglierlo? Cos’ha, che lo distingue?

La differenza fra gli editor in circolazione e Mou è che mentre i primi sono pensati soprattutto per la scrittura, il secondo è pensato per gli sviluppatori web. Questo significa che offre delle funzioni davvero interessanti che gli altri non hanno. Come la preview automatica. Ovvero la finestra del programma è divisa in due sezioni, in quella di sinistra c’è la versione markdown del documento, in quella di destra un’anteprima di come verrà visualizzato una volta convertito in HTML.

Mou offre anche il supporto a temi CSS, il che significa che potete avere un’anteprima del documento in HTML semplice o in HTML affiancato al CSS relativo. Questo supporto apre anche la strada a plugin ed espansioni originali, come Topmarks sviluppata da Stuart Frisby.

Queste le due caratteristiche principali, a cui se ne affiancano altre che lo rendono uno strumento davvero potente (la ricerca per pattern ne è un esempio). Mou è, per ora, gratuito. Perché è, come ho detto, in beta. Andate a scaricarlo.