L’importanza delle applicazioni native

La visione di Apple per la la cloud è di  rendere le applicazioni native migliori. Gli altri vedono la cloud come sostituto delle applicazioni native. (*)

Per anni ci hanno raccontato che le web app avrebbero ucciso le desktop app e che col tempo il sistema operativo si sarebbe spostato sulla rete. Forse in un futuro succederà davvero così, per ora è però interessante notare come il concetto di cloud portato avanti da Apple con iCloud sia radicalmente diverso da quello in cui a lungo abbiamo creduto e in cui molte aziende – vedi Google e Google Docs – credono tutt’ora.

Al contrario, la cloud non è stata costruita da Apple per uccidere le applicazioni native, ma per renderle migliori. Le applicazioni native restano importantissime e non vengono rimpiazzate dalla cloud, ma potenziate.

Lorenzo (June 20, 2011)

Nell’utilizzo del Cloud per quanto riguarda l’ambito MOBILE non c’è assolutamente nessuna differenza fra l’approccio di Apple, Google e Microsoft.

Vicio (June 22, 2011)

Ottima scusa per giustificare l’incompletezza di un servizio “cloud” limitato. Eheheh!

prestiti INPDAP (June 23, 2011)

Ecco, sicuramente il servizio non è stato quello che aspettavano…..no?

LotusEater (June 24, 2011)

Mi sembra tanto che qui nessuno abbia capito cos’è iCloud e a cosa serve.
(mi riferisco ai commenti)