pointerCom’è il mondo Post-PC di Apple

Engadget scrive un articolo in cui essenzialmente spiega quello che due giorni fa qua è stato detto in A chi importa dell’A5?: la lotta fra i tablet è tutta giocata non sulle specifiche tecniche ma sulla user experience che, alla fine, è quello che all’utente comune interessa. Le aziende che stanno pubblicizzando i loro tablet facendo vanto delle caratteristiche tecniche di questi, delle componenti internet, facendo leva sulla RAM o sul processore, hanno totalmente perso il nocciolo della questione.

It won’t be a debate about displays, memory, wireless options — it will be a debate about the quality of the experience. Apple is not just eschewing the spec conversation in favor of a different conversation — it’s rendering those former conversations useless. It would be like trying to compare a race car to a deeply satisfying book. In a post-PC world, the experience of the product is central and significant above all else. It’s not the RAM or CPU speed, screen resolution or number of ports which dictate whether a product is valuable; it becomes purely about the experience of using the device.