Apple annuncia la chiusura di .Mac Homepage

Con una mail inviata a tutti gli iscritti a MobileMe Apple ha informato dell’imminente chiusura di una delle funzioni più apprezzate del vecchio .Mac, di una delle funzioni che tuttavia non erano state aggiornate con l’arrivo di MobileMe. Si tratta di Homepage, ovvero di un servizio che permetteva la creazione (e successiva modifica) online di pagine web attraverso editor e template semplificati. Un servizio lanciato nel lontano 2000, quando ancora .Mac aveva il nome di iTools.

La probabile chiusura tuttavia si poteva prevedere già da tempo. Con l’arrivo di iWeb (programma parte della suite iLife) il servizio stava diventano obsoleto, con l’introduzione delle gallerie fotografiche di iPhoto poi la sua utilità era oramai pari a zero.

Non è questa l’unica cosa che tuttavia a partire dal 7 Luglio 2009 abbandonerà la suite di servizi internet della mela: con essa infatti sparisce anche Groups, servizio sfortunato che non ottenne mai un successo particolare. Groups permetteva, come si può evincere dal nome, la creazione di gruppi con la conseguente organizzazione di eventi e distribuzione di messaggi ai facenti parte. A parer mio al suo scarso successo giocò un ruolo fondamentale l’obbligo di dover possedere un account .Mac per partecipare ad uno di questi gruppi: pochi, infatti, sono disposti a spendere 90 euro l anno per tale servizio.

Apple rassicura gli iscritti che tutto ciò che è stato creato con Homepage e Groups resterà online per sempre. Tuttavia a partire dal 7 Luglio la modifica di ciò non sarà più possibile. Per concludere ricordo altri servizi che con l’arrivo di MobileMe sono stati soppressi, ovvero Bookmarks (che sincronizzava e rendeva disponibili i segnalibri di Safari da qualsiasi computer) e iCards (cartoline elettroniche).