Cosa non ci sarà in MobileMe che c’era in .Mac

Apple sta preparando la transizione da .Mac a MobileMe e, a breve, tutti gli utenti attualmente iscritti al primo servizio verranno spostati sul nuovo, in cui troveranno applicazioni completamente rinnovate, con design fantistici e funzioni prima inesistenti. Ma siamo sicuri che ci sia proprio tutto? Direi di no, perchè col passaggio Apple ha perso delle piccole, ma interessanti, cose:

  1. Le iCards. Forse poco utilizzate, forse oramai dimenticate dalla maggioranza degli utenti (io per esempio è da anni che non ne invio una), ma comunque presenti sin dai tempi di iTools. Per questo la loro departita merita di essere ricordata con un minutino di silezio.
  2. L’accesso via Web ai Bookmarks, forse un po’ più utile della precedente funzione, in quanto permetteva di mantenere sincronizzati i bookmarks fra più devices. Sicuramente questo sarà ancora possibile, ma non sembra lo sarà più visualizzarli e accedervi dalla rete, dal sito internet di MobileMe, in quanto fra le righe di spiegazione di MobileMe non viene da nessuna parte esplicitata la possibilità.
  3. .Mac Slides (ovvero la possibilità di generare screensaver pubblici con le fotografie caricate su .Mac). Ma credo che due persone in tutto il pianeta l’abbiano utilizzato. Io solo una volta per prova. E non era un granchè.
  4. Homepage. E qui un po’ dispiace, ma purtroppo credo che Apple abbia deciso di sostituirla completamente con iWeb. Homepage, per chi non lo sapesse, faceva un po’ quello che permette attualmente di fare iWeb (e forse poteva essere considerato un doppione), con una singola (ma importante) differenza: lo faceva da Internet. Se infatti per modificare un sito creato con iWeb si ha bisogno di un computer Mac, del proprio computer Mac, in cui risiede il file ad esso relativo, Homepage era un servizio che permetteva di fare tutto dal browser, da un’interfaccia di creazione e modifica accessibile dalla rete (da Mac.com) che, dunque, ne consentiva la modifica da qualsiasi computer.
  5. Groups. Nella demo creata da Apple per pubblicizzare MobileMe manca pure Groups (che permetteva la creazione di gruppi di utenti appartenenti a qualche associazione o con un’interesse in comune). Possibile?

Per ora non mi pare di invididuare altre perdite, altre vittime della transizione. Vi lascio con un piccolo appunto: felicissimo di essermi iscritto a .Mac prima che questo scomparisse: infatti se così non fosse la mia bella email @mac.com ora non potrei più averla, perchè me ne verrebbe affidata una insulsa del genere @me.com. E, scusate, ma è tutta un’altra cosa.